La serie X-Class è una nuova tipologia di pompa chimica per fluidi corrosivi realizzata in materiale plastico, estremamente resistente e affidabile, è pensata per la movimentazione di fluidi tossici, aggressivi e con particelle solide in sospensione.

Vantaggi della pompa X-Class

I principali punti di forza della X Class sono:
• Altissima resistenza a ogni genere di fluido, anche corrosivo;
• Ciclo di vita significativamente più lungo rispetto alla media dei prodotti impiegati per le stesse applicazioni;
• Tenuta meccanica e design appositamente studiati che garantiscono massima sicurezza anche in caso di perdite forti e improvvise;
• Rumorosità e usura ridotte al minimo;
• Camera in metallo costruita in modo che le vibrazioni siano in gran parte assorbite;
• Possibilità di scegliere tra tre tipi diversi di giranti:

  1. Girante semi-aperta: le pale sono vincolate ad un singolo disco e quindi un lato rimane esposto all’interno del corpo della pompa. Questo design è meno efficiente della girante chiusa perché il fluido interagisce immediatamente con il resto del liquido all’interno della pompa ma è più adatto nel caso di liquidi viscosi e con particelle solide.
  2. Girante chiusa: Le pale sono racchiuse tra due dischi e quindi il liquido passa nei canali che si creano tra la girante e le pale e permette di avere un flusso più efficiente, per questo motivo è la configurazione più usata nel caso di fluidi “puliti”.
  3. Girante su misura a tre canali senza strozzature: quest’ultima è adatta quando le particelle solide sono molto grandi perché le sezioni di passaggio sono più elevate rispetto agli altri 2 casi.


Materiali

• Per adattarsi al meglio al liquido pompato il rivestimento plastico può essere scelto tra:
1. UHMW-PE: Si tratta del PE ad alto peso molecolare. Sebbene non resista alla stessa temperatura e non presenti la stessa resistenza chimica del PTFE non soffre del problema dello scorrimento a temperatura ambiente. Le principali caratteristiche sono: basso coefficiente di frizione, eccellente resistenza chimica, bassa densità, eccellente resistenza agli impatti.


2. PP-H: La resistenza chimica e alla corrosione sotto sforzo del PP è notevole e superiore a quella di altri polimeri di basso costo (HDPE e PVC). La sua resistenza agli ossidanti forti come l’acido nitrico, l’acido cromico, l’ipoclorito di sodio e l’acqua ossigenata non è altrettanto elevata come quella del PVC, ma a parte poche eccezioni (idrocarburi paraffinici) è più resistente del PVC ai solventi organici. Il PP è comunemente usato nell’industria chimica a temperature comprese tra 60 e 90 °C mentre a temperature inferiori il PVC rigido è da preferirsi, per la sua migliore resistenza, rigidezza e facilità di giunzione.


3. PVDF: Rispetto agli altri fluorocarburi, il PVDF è eccezionale in termini di facilità e versatilità e in termini di resistenza, tenacità e resistenza all’abrasione. In confronto alle termoplastiche più convenzionali offre una superiore resistenza chimica e una eccellente resistenza alle alte e alle basse temperature. Resiste molto bene a molti prodotti chimici fino alla sua massima temperatura di impiego (150 °C) mostra invece una resistenza solo parziale a molti composti chimici, prevalentemente organici, come: Anidride acetica, Acetone, Acido clorosulfonico, Epicloridrina, Anidride solforica, Ossido di propilene.


4. PFA / PTFE: Il PTFE è inerte nei confronti di praticamente tutti i reagenti chimici noti. Esso viene attaccato solo dai metalli alcalini allo stato elementare, dal clorotrifluoruro e dal fluoro elementare ad alta temperatura e pressione. Il PTFE è insolubile in qualsiasi solvente a temperature fino a 300°C. Solo a temperature prossime al punto di fusione cristallino alcuni olii altamente fluorurati possono rigonfiarlo e scioglierlo.

Figura 1: Schema tipi di giranti

Pompa X-Class: le applicazioni

La pompa chimica X-Class è adatta a tutte le applicazioni in cui si debbano movimentare fluidi altamente corrosivi (fino alla temperatura di 160°C) e può essere usata anche per liquidi con particelle solide in sospensioni e/o ad alta viscosità.


Un altro caso in cui la pompa X-Class è particolarmente efficiente è nei processi di trattamento delle acque industriali.

Gli scarichi industriali hanno una composizione variabile in base alla loro origine, che naturalmente dipende dal processo produttivo: sono costituiti in genere da portate medio-basse ma con concentrazioni dei contaminanti a volte anche molto elevate, come ad esempio tensioattivi, oli minerali, fosforo, metalli pesanti, coloranti, altri composti organici o inorganici.

Contattaci o compila la richiesta per un preventivo senza impegno