Pompe per la depurazione dei fumi industriali: le caratteristiche

By | 2018-08-01T14:50:50+00:00 giugno 26th, 2018|Industria alimentare, Industria Chimica|

Le pompe utilizzate per la depurazione dell’aria negli impianti industriali devono avere una buona resistenza fisica perché i fluidi utilizzati per l’abbattimento dei fumi possono essere corrosivi.

Come avviene la depurazione dell’aria negli impianti industriali

Per evitare che vapori maleodoranti e residui delle lavorazioni siano liberati nell’atmosfera, negli impianti industriali i fumi vengono trattati all’interno di torri di lavaggio o scrubber.

Per abbattere le sostanze inquinanti presenti nei fumi, questi vengono miscelati con dei liquidi talvolta alcalini, come la soda, talvolta acidi. Il “lavaggio” dei fumi porta alla precipitazione delle particelle più pesanti, che precipitano verso il basso insieme ai composti chimici del liquido assorbitore, mentre l’aria ripulita viene liberata nell’atmosfera.

ETLB-S: una pompa ideale per il pompaggio di soluzioni acide

pompe verticali Stubbe

Img.1: pompa verticale ETLB-S Stubbe

Il liquido assorbitore viene spinto all’interno dello scrubber attraverso una pompa resistente alla corrosione.

La pompa che spinge il liquido assorbitore all’interno dello scrubber prima di tutto deve avere una buona resistenza chimica.

In secondo luogo deve avere una buona pressione di mandata perché solo una pressione adeguata può garantire la corretta miscelazione del liquido con i fumi.

Caratteristiche indispensabili in ogni pompa sono poi l’affidabilità e la silenziosità.

Resistenza chimica

Nella pompa ETLB-S nessuna parte metallica è a contatto con la soluzione pompata e per proteggere il motore e la flangia vengono utilizzate speciali vernici epossidiche. Le connessioni alla mandata sono bocchettonate o flangiate (DIN – ANSI o altre su richiesta).

L’albero, realizzato in acciaio inox, è di spessore variabile, calibrato e bilanciato, e completamente rivestito da materiale plastico.

Grazie alla solida costruzione dell’albero non è necessaria la presenza di bussole guida. Questo garantisce alla pompa una straordinaria resistenza all’usura.

Pressione di mandata e maggiore efficienza

Portate e prevalenze della ETLB-S sono elevate e gli ingombri sono ridotti, perciò c’è una maggiore efficienza dell’impianto.

La girante chiusa ci permette di avere portata,  ma anche pressione ottimizzando la resa dello scrubber.

Affidabilità e manutenzione ridotta al minimo

La pompa ETLB-S può movimentare liquidi e soluzioni corrosive e può anche sopportare lunghi periodi di lavoro in assenza di liquido. Grazie a questa sua caratteristica, alla solida costruzione e all’assenza di componenti soggetti a usura come le bussole, garantisce affidabilità e riduce al minimo la necessità di interventi di manutenzione.

Per monitorare le condizioni di funzionamento della pompa è inoltre possibile dotarsi di un sensore compatto per la rilevazione di temperatura e pressione (PTM).

Bassa rumorosità

Un grande vantaggio per i lavoratori è che la rumorosità di queste pompe è così bassa da essere paragonabile a quella di una normale conversazione. Anche le vibrazioni sono particolarmente contenute.

tabella del rumore pompa

Img.2: tabella rumorosità della pompa ETLB-S

Per monitorare le condizioni di funzionamento della pompa è possibile accessoriare la pompa di un sensore compatto per la rilevazione di temperatura e pressione (PTM) che può servire.

Informazioni sull’autore