I vantaggi delle valvole a membrana nel dosaggio

By | 2018-11-29T17:30:31+00:00 novembre 19th, 2018|Industria Chimica|

Negli impianti, le operazioni di dosaggio sono molto importanti per introdurre nel sistema sostanze e additivi nelle giuste quantità e per dosare i composti durante le operazioni di imbottigliamento. In un sistema di dosaggio le valvole svolgono un ruolo molto importante perché sono proprio loro a lasciar passare il liquido da dosare nella giusta quantità aprendosi e chiudendosi al momento giusto.

Valvole a membrana: lunga durata e precisione

schema dosaggio

Le valvole più adatte per un sistema di dosaggio sono le valvole a membrana, ideali in tutte le situazioni nelle quali sono richiesti numerosi azionamenti nel corso di una giornata. Possono essere infatti aperte e chiuse molte volte in un giorno, senza che si verifichi usura, dato che la membrana che aziona la valvola è sollevata da un albero e non ci sono parti in rotazione, come accade invece nelle valvole a sfera. Per questo motivo, anche se a prima vista sembrano più costose di quelle a sfera, in realtà le valvole a membrana sono convenienti perché durano più a lungo.

Rispetto alle valvole a pistone, inoltre, le valvole a membrana si azionano anche con pressioni d’aria inferiori rispetto a quelle che servono alle valvole a pistone.

Le valvole a membrana permettono la precisione del dosaggio, che garantisce l’efficienza del processo e permette di ridurre al minimo lo spreco di materiali.

Blocchi valvole per il dosaggio in spazi ristretti

Un’ottima soluzione per dosare e distribuire fluidi in spazi ristretti è il blocco valvole MVB100 di ASV Stubbe, che è dotato di attuatori pneumatici e permette di gestire più sostanze anche in un spazi molto limitati, con estrema facilità di installazione data la presenza di un numero minimo di punti di connessione. Il modello MVB200 permette di implementare rapidamente anche una seconda fila di valvole, per raddoppiare le possibilità del blocco valvole.

Informazioni sull’autore