Sicurezza sul lavoro: l’importanza della valutazione del rischio

By | 2017-04-12T11:48:53+00:00 marzo 29th, 2017|Segnaletica di Sicurezza, Segnaletica Industriale|

Fino a vent’anni fa la sicurezza nei luoghi di lavoro era garantita da una serie di leggi che regolamentavano nel dettaglio le diverse situazioni.
Oggi le cose sono cambiate: la rapida evoluzione di nuove tipologie di lavori ha reso impensabile l’idea di prescrivere norme per decidere di tutti i più diversi aspetti relativi ai vari lavori. Per questo motivo si è approdati a un concetto diverso per fare sicurezza, la valutazione del rischio.

Valutazione del rischio, RSPP e RLS

La Valutazione del rischio è un documento che ogni datore di lavoro è obbligato per legge a preparare, individuando i possibili rischi per i lavoratori e definendo le misure di prevenzione e protezione e pianificandone l’attuazione, con una attenta analisi delle priorità.
La legge, quindi, non chiede che sia tutto, subito a posto, ma concede un tempo per mettersi in regola.

Per farlo può essere necessario intervenire sugli spazi lavorativi, con etichette, nastri colorati e cartelli, oppure modificare le postazioni di lavoro o inserire delle pause nella giornata lavorativa.

L’andamento della situazione viene verificata di anno in anno con delle riunioni che coinvolgono il datore di lavoro, il medico competente, il Responsabile della sicurezza (RSPP) e ilRappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS). Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza è un lavoratore che viene eletto dai colleghi, mentre il RSPP è il professionista della Sicurezza la quale il datore di lavoro si deve appoggiare per la redazione della Valutazione del rischio.

Perché affidarsi a un professionista della Sicurezza

La redazione di questo documento, in effetti, è piuttosto complessa: la valutazione del rischio deve individuare non solo i rischi per la salute e la sicurezza, come sostanze chimiche tossiche o carichi sospesi, ma anche le minacce per il benessere legate allo stress lavoro-correlato, che colpisce i lavoratori sottoposti a un carico di lavoro o a richieste eccessive, con effetti deleteri sulla salute psicofisica.

Chiedere la consulenza di un esperto in Sicurezza è indispensabile per essere certi di aver fatto tutto il possibile per garantire la salute e il benessere dei dipendenti.
Oltre che per avere la coscienza a posto, una Valutazione del rischio fatta come si deve è necessaria per evitare problemi in caso di infortuni o di ispezioni da parte delle ASL.

[button link=”/contatti/” color=”default” size=”medium” stretch=”yes” type=”3d” shape=”round” target=”_blank” title=”Codifica Industriale” alignment=”center”]
Contattaci per una consulenza sulla Valutazione del rischio
[/button]

Informazioni sull’autore